Specialità birrarie Mönchshof – Un viaggio nel mondo birrario della Franconia con il sommelier della birra Georg Hiernickel

“La varietà silenziosa ci chiama indossando un ricco costume, ma noi siamo sordi e ciechi”.  (Georg Hiernickel)

In occasione del suo ciclo di conferenze, il sommelier della birra diplomato e certificato Georg Hiernickel invita gli amanti della birra interessati a contemplare questa bevanda da prospettive differenti e sinora sconosciute, e dunque ad approfondire le loro conoscenze dell’alimento “birra”. La BIRRA come GENERE VOLUTTUARIO. A partire da questa prospettiva, Hiernickel degusta le specialità birrarie Mönchshof selezionate accompagnandole a diverse tipologie di formaggio, per scoprire insieme ai suoi ospiti un nuovo livello di gusto e soddisfazione personale.

“Il cuore dell’analisi è costituito dalla consapevolezza delle potenzialità degli alimenti con cui entriamo quasi quotidianamente in contatto, dal rispetto delle materie prime utilizzate per realizzarli e dalla fedeltà verso i prodotti. In questa cornice si inserisce particolarmente bene l’incredibile varietà di specialità birrarie della Franconia, la regione con la maggiore densità di birrifici nel mondo”, afferma Hiernickel.

Dunque è valida una volta di più la citazione introduttiva di Hiernickel: “la varietà silenziosa ci chiama indossando un ricco costume, ma noi siamo sordi e ciechi.” Spesso, infatti, sembriamo dimenticare di apprezzare realmente la bontà che ci circonda e i prodotti che la nostra terra ha da offrire. Per questo motivo Hiernickel, nel corso delle sue degustazioni, desidera sensibilizzare il pubblico.

Mönchshof food-pairing

Le specialità birrarie Mönchshof e il FORMAGGIO! Una combinazione straordinaria, perché fino ad oggi è stato il vino ad essere considerato un abbinamento privilegiato per il formaggio, ma questa considerazione appartiene al passato!

Appassionati di birra provenienti da Germania, Italia e Cina intraprendono regolarmente questo viaggio con il sommelier della birra Georg Hiernickel al fine di vivere questa particolare avventura degustativa “BIRRA e FORMAGGIO”, una vera e propria spedizione nel mondo birrario della Franconia. Hiernickel seleziona qualità di formaggio italiane, francesi e tedesche che si abbinano alle birre Mönchshof e guida con competenza questa esperienza di gusto.

Mönchshof Original 4,9% vol, mosto originale 11,3 °P con pecorino Moliterno GSS (grasso sulla sostanza secca) 45%, Italia

La Mönchshof Original si distingue per il suo aspetto chiaro e lievemente dorato, per la corona di schiuma molto fine, per il suo morbido aroma di malto e per ladelicata e discreta frizzantezza, sottolineata dal bouquet del luppolo che accompagna dolcemente la degustazione in uscita e che risulta raffinato e discreto al palato.

Il Moliterno è il pecorino classico per eccellenza. La sua modalità di produzione e la sua storia lo rendono uno dei migliori formaggi italiani. In questa prima degustazione per Hiernickel è importante riuscire a conservare il sapore originario del pecorino. La Mönchshof Original è stata ritenuta l’abbinamento adatto perché non copre il carattere delicato del latte di pecora utilizzato nella produzione del pecorino e al tempo stesso, grazie alla sua natura dolce e raffinata, è in grado di far risaltare la personalità nobile di questo formaggio.

Mönchshof Kellerbier 5,4% vol, mosto originale 12,4 °P con Morbier AOC, Francia, GSS 45%

Nella degustazione seguente Hiernickel decide di mettere la birra in primo piano. I suoi aromi e le sue caratteristiche nascoste devono essere messi in risalto dal formaggio prescelto. Il Morbier è un puro formaggio di vacca che viene prodotto dal diciottesimo secolo esclusivamente nella regione Franche-Comté come formaggio a pasta semi-molle.

“La Mönchshof Kellerbier, grazie al suo carattere non filtrato, alle leggere note fruttate e a un mosto delicatamente frizzante, fresco e maltato, è il partner ideale per questo “francese” così charmant”, sottolinea Hiernickel.

”Il connubio tra birra e formaggio consente alla Mönchshof Kellerbier di sprigionare un’ampia gamma di note di malto dal sapore del pane con un aroma di luppolo leggermente floreale. Il cremoso Morbier si scioglie in bocca come una caramella, esaltato dalla frizzantezza della birra. Una combinazione armoniosa per un ben riuscito spuntino “auf dem Keller”, come viene chiamato da noi in Franconia il Biergarten. Ad es. Mönchshof Kellerbier con Morbier, cetriolo, ravanelli, burro e pane dorato con crosta sottile cotto nel forno di pietra”, prosegue Hiernickel.

Mönchshof Bockbier 6,9 vol%, mosto originale 16,3% con Montagnolo, Germania, GSS 70%

Come “dessert” Hiernickel propone un’esperienza particolare: il confronto fra una birra forte e maltata e un formaggio a pasta molle dal sapore intenso e piccante dalle note erborinate.

La Mönchshof Bockbier è una rappresentante amabile della sua categoria. La colorazione ambrata e le note marcate di caramello lasciano intuire la sua forza che si traduce in un grado alcolico del 6,9 %.

La Mönchshof Bockbier, forte e ambrata, richiede dunque un abbinamento altrettanto robusto. Tuttavia questo partner non deve avere un sapore troppo intenso, per evitare di sovrastare le note raffinate di caramello e fumo. Il Montagnolo è senz’altro la scelta giusta, poiché lascia alla Mönchshof Bockbier lo spazio necessario per sviluppare appieno il suo gusto.

A ciascuna specialità birraria Mönchshof il giusto bicchiere

Il bicchiere Sensorik da 42 cl è senz’altro uno “strumento del mestiere” ideale: il suo bordo sottile esalta particolarmente bene la fresca squisitezza delle birre da degustare. “Lo stelo lungo della coppa garantisce una presa agevole e sicura del bicchiere, che consente dunque di evitare di scaldarne la “pancia”. Anche la tenuta del bicchiere risulta sicura, e questo è importante soprattutto mentre si effettua una prima degustazione alla vista. Proprio grazie alla larghezza del bicchiere nella “pancia” inferiore della coppa”, afferma Hiernickel, “si aprono gli aromi della birra in tutta la loro varietà”. “Grazie alla silhouette femminile della forma del bicchiere gli aromi della birra si conservano all’interno della coppa, che si riapre leggermente verso il bordo superiore in modo che il naso possa percepire appieno gli aromi contenuti e che l’esperienza olfattiva risulti agevole” conclude Hiernickel con entusiasmo.

Gli amanti della birra che prendono parte alla degustazione dei sapori Mönchshof sono sorpresi dalle possibilità che dischiude questo cosiddetto food-pairing, ovvero la combinazione ragionata di birra e formaggio, e dalle potenzialità insite nei prodotti che si consumano quotidianamente.

Ciò che Hiernickel pone al centro delle sue conferenze è la varietà delle birre Mönchshof provenienti dalla Franconia, i suoi valori interiori e il consumo consapevole di questo fantastico genere voluttuario.

Il rispetto nei confronti delle materie prime e delle birre della sua regione nativa, la Franconia, è il credo costante che il sommelier della birra Georg Hiernickel trasmette ai partecipanti al termine delle sue degustazioni.

Scopri di più qui.