La birra di Praga ha una nuova casa

Da quest’anno il gruppo tedesco distribuisce in Italia e Germania Staropramen. In gamma una Bohemian Lager, una scura e una non filtrata

Pivovary Staropramen ha avuto origine come piccolo birrificio a Smichov, un sobborgo di Praga, nel 1869. Jan Kohout e Vilem Pick, dopo diversi tentativi, crearono la ricetta perfetta, usando una miscela bilanciata di malto e orzo e l’autentico luppolo Saaz. Con la costante crescita di Praga nel corso degli anni, Smichov e il birrificio Staropramen vennero piano piano inglobati fino a trovarsi oggi nel cuore della città.

La crescita

Negli anni trenta del ‘900 il birrificio venne stravolto, sotto la guida del Mastro Birraio Josef Paspa. La sala fermentazione montò un impianto di raffreddamento e le botti vennero sostituite con moderni tini di acciaio. Queste modifiche portarono il birrificio a crescere sempre di più fino a raggiungere nel 1960 un milione di ettolitri. Staropramen divenne così un birrificio importante anche per l’esportazione, iniziando con l’Austria, la Germania e la Svizzera fino ad approdare negli Stati Uniti. Oggi è la birra di Praga numero uno al mondo, presente in oltre 40 Paesi, mantenendo intatta l’anima autentica di Praga, unica città in cui viene oggi prodotta.

La gamma

La birra simbolo del birrificio è Staropramen Premium, una Bohemian Lager da 5% fresca e bilanciata con le caratteristiche note floreali del luppo Saaz. Fanno parte della gamma anche la storica schwarzbier Staropramen Dark e l’innovativa Staropramen Unfiltered, una lager prodotta con frumento e una generosa aggiunta di coriandolo.

L’accordo

A partire dal 2024 Radeberger Gruppe ha stretto un accordo commerciale per importare e distribuire Staropramen in Germania e in Italia accanto alle specialità prodotte dal gruppo tedesco. L’obbiettivo rimane quello di trasmettere il valore di una cultura che è allo stesso tempo vicina e lontana come quella ceca, con il profondo rispetto verso una tradizione autentica.

www.radeberger.it