Rosaria Castaldi, direttore amministrativo.

Con quasi un terzo del fatturato proveniente dalla birra, Luigi Castaldi Group dedica alla spumeggiante bevanda una grande attenzione. In assortimento, marchi nazionali come Peroni, Ichnusa, Birra Moretti e Theresianer oltre a rinomate birre straniere come Kwak e Leffe, a marchi internazionali come Beck’s e a birre artigianali italiane. Inoltre, a disposizione della clientela tutta una serie di servizi dedicati, dall’impianto di spillatura con relativa manutenzione alla fornitura di tavoli, ombrelloni e panche per le feste della birra all’aperto. La Luigi Castaldi Group prevede anche corsi di spillatura, organizzati, in collaborazione con le aziende del settore, presso i punti di consumo.

 

 

Un po’ di storia

L’azienda è nata nel 1970 con sede in via Maffei a Napoli, in pieno centro cittadino. Già dall’inizio la birra occupava un ruolo di rilievo, da quando l’attività si concentrava sulla distribuzione di birra, acqua minerale e bibite nei punti vendita del quartiere. Successivamente, anche i piccoli rivenditori all’ingrosso sono entrati a far parte della clientela di Luigi Castaldi Group. L’azienda pian piano è cresciuta e nel 1998 si è trasferita nell’attuale sede di Casoria, attrezzata con un magazzino di 40mila metri quadrati. Nel 2002 viene aperta la sede distaccata di Pontecagnano e, contando su nuovi spazi a disposizione, proprio nello stesso anno viene avviata la commercializzazione della birra in fusti. Nel 2013 ha aperto la sede di Tramonti e l’ultima inaugurazione è stata quella della sede di Cava de’ Tirreni, avvenuta l’anno scorso. Ma l’espansione di Luigi Castaldi Group non finisce qui. Le prospettive sono sempre ottime e già si parla di una prossima apertura nel corso del 2019 a Procida.

Birra, acqua & C.

Di pari passo, con sempre maggiore spazio a disposizione, Luigi Castaldi Group ha ampliato il proprio assortimento: alla birra e all’acqua minerale, che attualmente rappresentano più della metà del fatturato, oltre alle bibite (compresi tè, sport ed energy drink) si sono aggiunti i vini, di cui presenta un bella gamma con prodotti premium e bollicine che spaziano dal Prosecco agli spumanti Asti e Metodo Classico fino agli Champagne più famosi, gli aperitivi, i superalcolici con ampie scelte di grappa, whisky, brandy, cognac, amari e white spirits, i succhi di frutta e anche prodotti alimentari, tra cui farine, pelati, olio, salse e spezie.

Dall’ingrosso agli stagionali

Tutta l’attività è seguita da Rosaria Castaldi, parte della famiglia proprietaria dell’azienda, con il supporto di 38 dipendenti e 16 venditori al servizio di una vasta area, in pratica corrispondente all’intera regione Campania.

La fetta più consistente di clientela è rappresentata da rivenditori all’ingrosso. Seguono i ristoranti e le pizzerie, ma un patrimonio importante di clientela è rappresentato dalle numerose attività stagionali della Costiera Amalfitana.

RIPARTIZIONE CLIENTI

  • 50% grossisti
  • 20% ristoranti e pizzerie
  • 10% bar
  • 4% pub e birrerie
  • 16% varie (stagionali, ecc.)

Ripartizione confezionamento birra

  • 65% bottiglia
  • 35% fusti

RIPARTIZIONE FATTURATO PER TIPOLOGIA MERCEOLOGICA

  • 30% birra
  • 30% acqua minerale
  • 20% soft drinks
  • 5% superalcolici
  • 5% alimentari
  • 4% aperitivi
  • 3% vino
  • 3% succhi di frutta